architettura | interior design

Piano ad induzione: fa per te?

piano ad induzione

piano ad induzione 2

Una delle domande più gettonate quando progetto una cucina è se il piano ad induzione è
funzionale, vediamone insieme i PRO e i CONTRO.

PRO:
– Maggiore velocità ad arrivare in temperatura, l’acqua bolle in pochissimi minuti;
– Pulizia: con un panno umido e il detergente per vetroceramica, il piano diventa pulito in un batter d’occhio;
– Niente fuoco in cucina;
– Niente gas: oltre a dare più libertà nell’installazione grazie all’alimentazione elettrica permette di non essere vincolati nel posizionamento, soprattutto nelle ristrutturazioni, e non sono richieste le bocchette di aerazione verso l’esterno;
– Timer singolo per ogni pentola: si possono impostare diverse tempistiche per i singoli fuochi che si spengono dopo l’avviso acustico;
– Flex Induction: questa piastra priva di cerchi permette di poter posizionare più pentole senza esserne vincolati dalle dimensioni, inoltre esistono in commercio delle piastre specifiche come teppanyaki, bistecchiera e pietra di sale per cotture particolari, che permettono una distribuzione del calore uniforme e non solo nel centro;
– Wi-fi: i piani ad induzione più evoluti sono dotati di wi-fi permettendo il controllo da remoto da smartphone, molto comodo per gestire le cotture lunghe da tutta la casa o riscaldare la cena mentre si sta tornando a casa da lavoro;
– Cappa integrata: da qualche anno i piani ad induzioni possono essere dotati di cappa integrata, sia aspirante che filtrante: l’uscita fumi in questo caso può essere fatta a parete o a pavimento.

CONTRO
– Il costo: un piano ad induzione generalmente costa di più di un piano cottura a gas;
– Richiede delle pentole adatte all’induzione: per verificarne la compatibilità basta guardarne sul fondo dove deve essere presente il simbolo della serpentina – altrimenti fate la prova con una calamita, se si attacca vuol dire che funzionano;
– I kw del vostro piano di energia elettrica devono essere superiori ai canonici 3 kW: c’è un maggior consumo di energia, ma una riduzione dei tempi di cottura, che vanno a compensare.

Che ne dici, il piano ad induzione fa per te?
Fammelo sapere nei commenti, e se già lo utilizzi dimmi come ti trovi. 😄

Ultimi articoli